Facebook Image

Contatta Help to Change

Apprendere con il metodo dell’esploratore

L’apprendimento al tempo di internet e della conoscenza diffusa

apprendimento

L’obiettivo del corso è quello di illustrare un metodo di apprendimento che consenta la rapida acquisizione di un nuovo campo di studio da parte di chi ne fa uso, un metodo adatto a sfruttare quell’enorme deposito di conoscenze che è internet.

La metafora dell'esploratore ben si adatta ad alcuni aspetti di questo metodo di apprendimento che consente di esplorare un nuovo campo di conoscenza utilizzando come punti di riferimento una "mappa" di concetti, con un processo simile a quello che svolge un esploratore rispetto ad un territorio inesplorato.

La conoscenza consente di valutare più correttamente la realtà, fare scelte migliori, riconoscere eventuali informazioni false o scorrette: un valido metodo di apprendimento può quindi essere molto utile nella quotidianità.

Il metodo non può però riprodurre l’esperienza; chi ha riconosciuta esperienza di una data conoscenza va ascoltato con interesse ed umiltà. Può però aiutare ad accumulare più rapidamente quella conoscenza, riconoscerne le basi, eliminare i rumori e creare delle strutture cognitive coerenti con le proprie conoscenze pregresse.

Il corso è organizzato in tre lezioni settimanali di due ore. 

 

Prima lezione: prerequisiti all’apprendimento

  • Descrizione del metodo ed obiettivi
  • Definizione del campo di coscienza e punto di vista
  • Individuazioni delle fonti
  • Bibliografia
  • Un caso pratico

Seconda lezione: mappe cognitive

  • Studiare i testi di riferimento: lettura, riassunto e sintesi
  • Definizione dei concetti chiave e delle loro relazioni reciproche: le mappe cognitive
  • Strumenti per le mappe cognitive: carta e penna, XMIND
  • Applicazione al caso pratico

Terza lezione: l’emozione nell’apprendimento

  • L’esperienza di comprensione
  • Legami delle nuove conoscenze con la struttura cognitiva preesistente: adesioni e frizioni
  • Applicazioni al caso pratico
  • Eventuali approfondimenti

Stampa Email