Facebook Image

Contatta Help to Change

Scuole

Laboratorio introduttivo alla nonviolenza



080914-disarmo-01Il laboratorio introduttivo alla nonviolenza è un lavoro rivolto a genitori ed insegnanti organizzato in tre incontri di due ore ciascuna.

Senza avere l’ambizione di sviscerare completamente l’argomento, troppo vasto ed impegnativo in termini esistenziali per essere coperto in così poco tempo, lo scopo del laboratorio è quello di introdurre il tema della nonviolenza e del suo contrario, la violenza cercando di “agganciarlo” al vivere quotidiano di ciascuno.

Per chi pensa che questo tema sia importante solo nelle regioni di guerra, occorre considerare che purtroppo la violenza, nelle sue forme più subdole, è universalmente presente nelle relazione umane che vengono avvelenate da questa “malattia” sociale.

L’agire nonviolento consente di interrompere la catena della violenza regalando, a chi fa la “fatica” di uscire dalla risposte sociali standard, una vita con minori tensioni, più senso, più possibilità di decidere del proprio destino, maggiori possibilità di creare relazioni umane forti e solidali: non è cosa da poco.

Inoltre, nel nostro ruolo di educatori e genitori, dare un esempio di comportamento nonviolento ai nostri alunni/figli li farà partire avvantaggiati in questo percorso di reale evoluzione del genere umano che è il superamento della violenza.

La trattazione dei tema proposti non sarà assolutamente esaustiva: eventuali approfondimenti si rimandano ad altri laboratori o momenti di formazione da organizzare in futuro (se c’è l’interesse)
Bozza di programma del laboratorio

Primo Giorno

  • Definizione del concetto di violenza e del concetto di nonviolenza
  • Esempi storici di applicazione di metodi non violenti per la risoluzione di conflitti anche molto complessi: Ghandi e M.L.King

Secondo giorno

  • Le idee di alcuni teorici della nonviolenza: Tolstoj, Silo, Capitini
  • Una concezione di uomo che superi la necessità della violenza
  • La radice dell’azione umana e l’etica della libertà
  • Umanesimo ed antiumanesimo – regola aurea ed atteggiamento umanista

Terzo Giorno

  • La nonviolenza nella vita quotidiana
  • Riconoscimento della violenza fatta o subita
  • Metodi nonviolenti per la risoluzione dei conflitti
  • Tecniche di respirazione

Stampa Email